fbpx Skip to content

Cura e attenzioni amorevoli

"I bambini non devono vivere in un ambiente sterile: i pediatri lo ripetono ormai da anni."

Capitolo 13 - L'igiene della casa

CATEGORIA: Cura e attenzioni amorevoli
INTERESSA: 0 +
TEMPO DI LETTURA: 2 min

 

I bambini non devono vivere in un ambiente sterile: i pediatri lo ripetono ormai da anni.

Il sistema immunitario del neonato si deve infatti allenare a riconoscere come “nemici” germi, virus e batteri: in un ambiente completamente sterile non può farlo.

Allo stesso tempo però è altrettanto vero che i bambini sono più soggetti a incorrere in infezioni e allergie. Come gestire dunque l’igiene in casa, soprattutto dopo che il piccolo ha già iniziato a gattonare? Vediamo di seguito alcune regole e consigli pratici:

  • Almeno due/tre volte a settimana bisogna pulire il pavimento e passare l’aspirapolvere così come rimuovere le polveri delle superfici Se in casa c’è un cane o un gatto, è opportuno passare l’aspirapolvere qualche volta in più. Non vanno utilizzati detergenti troppo aggressivi. Sono da preferire quelli atossici e biologici, utilizzandoli comunque in quantità moderate.
  • Tappeti e tende andrebbero ridotti al minimo per evitare la proliferazione degli acari. Qualora non fosse possibile è raccomandato lavarli e pulirli frequentemente ad alte temperature.
  • Per la pulizia dei vestitini è assolutamente raccomandato un detergente neutro, ipoallergenico oppure un sapone specifico per la pelle dei neonati, che non contenga fosfati.
  • I giocattoli vanno lavati regolarmente: se si tratta di peluche o giochi in stoffa, è opportuno l’utilizzo della lavatrice. Per tutti gli altri giocattoli invece si può usare un detergente delicato, o meglio ancora acqua e aceto, oppure acqua e bicarbonato.
  • Le scarpe vanno tolte prima di entrare in casa per evitare che il bambino venga a contatto con lo sporco calpestato.

Iscriviti alla newsletter

Riceverai per prima le ultime novità dal Baby Wellness Lab!

Leggi le opinioni di...

Leggi le opinioni su questo articolo da parte di fonti autorevoli in campo scientifico o di aziende specializzate.

Ancora nessun contributo, aggiungine uno!


Contribuisci